|

Tecnologia ad ultrasuoni

Un significativo ed innovativo contributo nella terapia delle ulcere degli arti inferiori è derivato dall'impiego di una nuova tecnologia ad ultrasuoni.

Ideata in origine per un'altra linea di ricerca, quale lo studio delle potenziali applicazioni degli ultrasuoni nella disostruzione di vasi occlusi da patologia aterosclerotica, questa tecnologia è stata testata nella detersione delle lesioni ulcerative degli arti inferiori.

L'interesse verso l'applicazione degli ultrasuoni è derivato dal presupposto teorico per cui, come si era in grado di eseguire lo scollamento e la relativa rimozione delle placche aterosclerotiche dalla parete vasale in maniera radicale e senza determinare lesioni parietali, verosimilmente sarebbe stato possibile scollare materiale fibrinoso e necrotico dal fondo di una lesione ulcerativa rispettando i tessuti sottostanti.

 

Il proseguimento della ricerca ha confermato due aspetti particolarmente favorevoli.

 

Il primo, riguardante la detersione dell'ulcera, ha evidenziato l'efficacia degli ultrasuoni in una sola seduta con minima dolore riportato da parte del paziente.

Il secondo aspetto apprezzato, peraltro inatteso, è il potente effetto killer sul carico batterico resistente a terapia antibiotica.